Abbiamo selezionato alcuni termini, tra i più usati dagli "Otaku" e appassionati del genere, per permettere a tutti, anche chi non conosce nel dettaglio certi aspetti, di apprendere il loro significato.
Quante volte avete sentito nominare certe parole, in riferimento alla nostra passione, e non siete riusciti a collocarle correttamente? Provate a cercate tra quelle inserite qui a fianco. ---------------->

Anime = E' il termine con cui vengono chiamati i cartoni animati in Giappone, deriva dalla contrazione della parola inglese "Animation".

Animator = Il nome di chi si occupa dell'animazione di un anime.

Anime Comics = Sono produzioni realizzate impaginando in stile manga, i fotogrammi di un anime.

Aniparo = Parodia animata di un Anime famoso.

Atari = Schizzo o bozzetto preliminare della pagina o della vignetta.

Balloon = Sono quegli spazi usati per inserire i dialoghi e i rumori vari.

Background = Lo sfondo delle scene.

BGM = Sigla che significa BackGround Music e indica le musiche strumentali che fanno da sottofondo agli episodi.

Bishounen = letteralmente "Bel ragazzo", solitamente designa i ragazzi che si trovano negli shoujo ma anche quelli protagonisti degli shounen ai e degli yaoi. Sono caratterizzati da una fisionomia delicata e quasi femminea.

Bishoujo = sono le "Belle ragazze" spesso protagoniste degli shoujo manga.

Chara = Abbreviazione comune in Giapponeche deriva dal termine inglese "character", cioè personaggio.

Character Design = E' lo stile con cui il disegnatore principale di un anime realizza i personaggi.

Doga = Chiamati anche intercalatori, sono i disegnatori che hanno il compito di riempire di disegni intermedi una scena d'animazione.

Doujinshi = Letteralmente "Riviste di persone che hanno gli stessi interessi" sono delle riviste prodotte in proprio e che hanno a che fare con il mondo dei manga, degli anime, dei videogiochi, ecc... Al loro interno è possibile trovare fumetti, fan fiction, illustrazioni e articoli. Solitamente amatoriali, può capitare che vi partecipino anche dei professionisti per pubblicare qualcosa al di fuori delle pubblicazioni regolari.

Dorama o terebi dorama = sono fiction trasmesse regolarmente dalle principali emittenti della TV nazionale e che riscuotono sempre notevole successo, anche grazie alla partecipazione come personaggi protagonisti dei principali cantanti J-Pop e Idol maschili del momento. La parola dorama (Drama in Corea) è derivata dalla pronuncia giapponese di dramma e vuol significare specificamente "azione", "fare": nella maggior parte dei casi difatti i protagonisti dei dorama hanno problemi finanziari, familiari o personali in genere (sentimentali, amorosi) che devono cercare di risolver tramite determinate azioni.

Drama = Incisione contenente vari dialoghi fra i personaggi dell' anime.

Ending = Sigla finale

Fukikae = Termine giapponese che indica il doppiaggio.

Gakuon = Nota musicale.

Genga = E' l'animatore chiave a cui sono affidati i disegni della prima e ultima scena di un anime.

Henkyoku = Arrangiamenti

Hentai= il termine significa "anormalità", "anormale", "pervertito", ma anche "metamorfosi", ma si utilizza soprattutto col significato "sessualmente perverso" e ha una connotazione molto negativa. Indica la produzione pornografica.

Idol = si riferisce a un teenager (solitamente ragazze, più raramente ragazzi) che diventa molto popolare nel mondo dello spettacolo soprattutto in virtù di un aspetto esteriore che viene percepito come alla moda e "carino e aggraziato". Si può trattare di cantanti o gruppi musicali di J-Pop, attori televisivi, modelli e così via.

Image Song = Canzoni che diventano immagini rappresentative dei personaggi.

Insert Song = Canzoni cantate che si possono trovare all’interno degli episodi.

Kashu = Cantante.

Koma = Una vignetta.

Kyoku = Uno dei termini utilizzati in Giappone per indicare la musica.

Light Novel = è un tipo di romanzo illustrato giapponese con le caratteristiche estetiche e lo stile di un manga, concepito principalmente per ragazzi. La stesura del testo è del tutto simile a quella di un romanzo, tuttavia sono presenti numerose illustrazioni create dagli scrittori stessi o da un disegnatore, rendendo l'opera vagamente somigliante ad un manga. Il termine light novel è un’espressione giapponese costruita secondo la lingua inglese. Viene spesso abbreviato come ranobe o rainobe.

Live action = indica un'opera cinematografica interpretata da attori "in carne e ossa" frutto di un adattamento di manga/Anime o videogiochi.

Manga = E' il nome del fumetto giapponese, letteralmente significa "immagini a casaccio".

Mangaka = E' il nome con cui viene chiamato il fumettista.

Mechanical Design = Stesso discorso fatto per il character design, solo che in questo caso il disegnatore si occupa solo dei mezzi meccanici che appariranno nell'anime.

OAV (Original Animation Video) = Termine usato per catalogare le produzioni animate per il mercato dell'Home Video.

OLA (Original Laser Animation) = Termine usato per catalogare le produzioni animate su Laser Disc, molto diffuso in Giappone.

Ongaku = Uno dei termini utilizzati in Giappone per indicare la musica.

Opening = Sigla iniziale.

OST = Sigla che significa Original Sound Track e indica i cd delle colonne sonore originali.

Otaku = è un termine giapponese che indica una subcultura giapponese di appassionati in modo ossessivo di manga, anime e altri prodotti ad essi correlati. In Occidente il termine viene usato per indicare sia specificatamente gli appassionati di anime e manga, sia le persone appassionate, in generale, di quello che proviene dal Giappone, senza le implicazioni negative che il termine ha in Giappone.

OVA (Original Video Animation) = Stesso significato della precedente, cambia solo la disposizione delle lettere per il mercato giapponese.

Retino = Pellicola sottile e trasparente, in genere autoadesiva, che viene applicata sul disegno ritagliandone poi le parti superflue con il cutter. Poichè ha una trama di vario genere sovrastampata, le immagini retinate hanno diversi tipi di ombreggiature e sfumature.

Sakkan = E' il supervisore dei disegni, il suo lavoro consiste nell'uniformare il tratto degli animatori chiave e degli intercalatori apportando, se servisse, delle correzioni o modifiche.

Sakkyoku = Composizione musicale.

Sakkyokuka = Compositore.

Sakushi = Testo della canzone; Lyrics.

Sakushika = Autore del testo.

SD = Sigla che significa "super deformed". Indica quei personaggi ritratti simpaticamente in proporzioni corporee innaturali e buffe. Questo tipo di illustrazioni vengono chiamate anche Chibi.

Seijin manga = Fumetti per adulti.

Seinen = letteralmente "Giovane Uomo". Fumetti con contenuto spesso (ma non sempre) erotico rivolte ad un pubblico maschile maggiorenne.

Seiyuu = Doppiatore/Doppiatrice. Sono gli attori professionisti che danno voce e anima ai personaggi.

Settei = E' il termine usato per definire gli schizzi preparatori del character design per realizzare un anime.

Share = Indice di gradimento delle trasmissioni televisive; dove si calcola la percentuale di telespettatori sintonizzati in quella trasmissione.

Shoujo manga = Sono manga indirizzati verso un pubblico femminile.

Shoujo ai = Corrispettivo al femminile degli Shounen ai. Il termine ha un doppio significato: Amore per le ragazzine (e quindi il termine ha un'accezione negativa perché si riferisce alla pedofilia rivolta solo alle bambine); e Amore tra ragazze.

Shounen Ai= Sono manga che raccontano storie d'Amore tra ragazzi dello stesso sesso e di genere maschile, molto venduti in Giappone. Si tratta di un sottogenere degli shoujo, i protagonisti sono adolescenti e si distinguono dagli Yaoi perché non sono molto spinti.

Shounen manga = Sono manga indirizzati verso un pubblico maschile.

Storyboard = Si tratta della stesura completa di scene sequenze di un anime. Di solito disegnate, in maniera approssimativa, dal regista o da un suo assistente. Il confronto tra storyboard e l'anime mette in risalto le varie incongruenze che verranno modificate in base alle esigenze o alle idee dei produttori e registi.

Teema song/ongaku = Sigla.

Uta = Termine giapponese che significa Canzone.

Utau = Termine giapponese che significa Cantare.

Yaoi = Consiste in storie di carattere omosessuale tra uomini ma con storie più adulte e scene decisamente più spinte rispetto agli Shounen Ai.

Yuri = Corrispettivo al femminile degli Yaoi.