Quarta tappa

Laboratorio - L'emporio dell'altro mondo

Tappa dopo tappa impareremo a conoscere meglio questo fantastico mondo.
Curiosità e tanto altro ancora!.

Torna al campus di PBWR!

Stagione 2014 - Puntata 04 – Laboratorio - L'emporio dell'altro mondo

Emporio dell’altro mondo:
Cross Over con Regali dell’altro mondo insieme a Yui Lin e Midori che hanno presentato la loro nuova stagione.
Carro delle fatine premonitrici – Oroscopo cinese – Segno del Bufalo:
Viene chiamato anche BUE o TORO.
Nome giapponese è: USHI;
Nome cinese è NIU.
Gli anni di cui è custode sono:
il 1901 dal 19 febbraio, fino al 7 febbraio del 1902, elemento: metallo;
il 1913 dal 6 febbraio, fino al 25 gennaio del 1914, elemento: acqua;
il 1925 dal 25 gennaio, fino al 12 febbraio del 1926, elemento: legno;
il 1937 dal 11 febbraio, fino al 30 gennaio del 1938, elemento: fuoco;
il 1949 dal 29 gennaio, fino al 17 febbraio del 1950, elemento: terra;
il 1961 dal 15 febbraio, fino al 4 febbraio del 1962, elemento: metallo;
il 1973 dal 3 febbraio, fino al 22 gennaio del 1974, elemento: acqua;
il 1985 dal 20 febbraio, fino all’8 febbraio del 1986, elemento legno;
il 1997 dal 7 febbraio, fino al 27 gennaio del 1998, elemento: fuoco;
il 2009 dal 26 gennaio, fino al 13 febbraio del 2010, elemento: terra.
Segno Yin, quindi femminile e in ombra. Simbolo della primavera e della laboriosità.
Caratteristiche: sono persone perfette per fare i leader; hanno una grande forza d’animo e amore per il duro lavoro, qualità che permettono loro di riuscire bene in una gran varietà di attività lavorative. La loro abilità principale è quella di riuscire ad ottenere sempre ottimi risultati grazie ad una seria e precisa capacità di analisi delle situazioni. Sono particolarmente meticolosi e pignoli nel loro lavoro, per questo motivo è meglio evitare in ogni caso di chiedere loro di distogliere l’attenzione da ciò a cui si stanno dedicando. Le doti che li rendono unici nella vita sono l’affidabilità, la calma e la modestia. Sono persone molto pazienti, metodiche, hanno un altissimo livello di sopportazione e che amano lavorare senza mai stancarsi, riuscendo a sopportare le difficoltà senza lamentarsi. Quando, però viene oltrepassato il limite, possono perdere completamente il controllo. Hanno bisogno di pace e di silenzio soprattutto quando devono pensare. Sono testardi e quando si mettono in testa una cosa, è difficile fargli cambiare idea. Sono inoltre molto affidabili, dalla memoria lunga e molto precisa.
Parlano poco, ma sono intelligentissimi; tuttavia, all’occorrenza, possono diventare molto chiacchieroni! Detestano sentirsi dire quello che devono fare, amano la sicurezza e lavorano sodo per ottenerla. Inoltre sono socievoli, onesti e sinceri. Raramente sono attratti dal guadagnare e possedere molto denaro. Il solo pensiero di essere in debito con qualcuno o dipendenti dalle carte di credito, li innervosisce talmente tanto che possono arrivare a soffrire di insonnia per questo. L'errore in cui possono incorrere è quello della monotonia, ovvero di non mostrarsi mai imprevedibili o minimamente concilianti nei confronti di ciò che è anticonvenzionale.
Difetto: L’intolleranza per ciò che a loro sembra essere sopra le righe. Hanno comunque il dono di ispirare fiducia negli altri.
Caratteristiche principali: Tenacia e onestà.
Compatibilità: Serpente e Gallo;
Incompatibilità: Capra o Pecora.
Per calcolare l’ascendente, la fascia oraria del Bufalo è: dall’una fino alle 3 di notte.
Teatro dei fiori musicali:
Tabibito tratta da Denno Coil e richiesta da MegaloAmbra

Cameretta dei dolci sogni spaziali:
Lettura della fiaba intitolata; La lepre, il tanuki, la scimmia e la lontra.

Segreteria galattica:
Messaggio di Lisa sull’abitudine dei giapponesi di dormire nei futon stesi sul tatami: Anche questa situazione è un’abitudine molto antica appartenente alla cultura giapponese. Fin dai tempi antichi i giapponesi usano stendere un materasso chiamato futon sul pavimento ricoperto di tatami. Nelle case più moderne è possibile trovare anche letti all’occidentale; mentre nelle stanze in cui si adopera ancora il futon solo la parte del pavimento in cui questi vengono stesi, è ricoperta di tatami e tutto il resto è in parquet. La comodità del futon rispetto ai letti occidentali l’abbiamo vista quando abbiamo parlato delle case tradizionali. Poiché gli stessi ambienti fungevano sia da sale da giorno che da camere da letto, un materasso che si potesse arrotolare e sistemare negli armadi a muro era decisamente più funzionale. La curiosità della domanda, però, sta nel fatto che si vuole sapere il perché esiste quest’abitudine. Beh, spontaneamente mi viene da pensare che è come se un giapponese chiedesse a noi occidentali perché dormiamo sui letti. Ma scavando un po’ più a fondo troviamo che la risposta è proprio strettamente collegata al perché si tolgono le scarpe per entrare in casa. Ebbene, come diretta conseguenza del fatto che le scarpe venivano e vengono tutt’ora tolte all’ingresso, il pavimento non entrava e non entra in contatto con la sporcizia e la polvere dell’esterno, restando pulito. Questo ha fatto e fa sì che non ci fossero e non ci siano rischi di malattie e quindi non è emersa la necessità di dormire sollevati da terra; necessità che, invece, è sorta per noi occidentali. Col passare del tempo è diventata un’abitudine che tutt’ora appartiene alla loro cultura. Inizialmente il futon veniva steso direttamente sul pavimento in legno e solo successivamente è stato introdotto l’uso dei tatami che, essendo delle stuoie, rendono la superficie meno dura rispetto al legno.

Haiku: (poesia giapponese composta da 3 versi di 17 sillabe suddivise con una metrica di 5 7 5).
Questa è stata scritta da Miura Chora:

MEIGETSU YA
TADA UTSUKUSHIKU
SUMIWATARU

Luna piena d’autunno:
bellissima semplicemente, perfettamente
chiara