Decima tappa

Shinigami e capre amici dei Jizou

Tappa dopo tappa impareremo a conoscere meglio questo fantastico mondo.
Curiosità e tanto altro ancora!.

Torna al campus di PBWR!

Stagione 2014 - Puntata 10 – Shinigami e capre amici dei Jizou

Scuola degli elfi traduttori – Bleach – Suggerita da Dandy:
Vediamo i nomi originali! KUROSAKI = Promontorio nero. ICHIGO = Una protezione o con Un Protetto. MASAKI = Verità che fiorisce/sboccia. ISSHIN = Un cuore. SHIBA = Onda dell’ambizione. YUUZU = Bambina che gioca o che si diverte. KARIN = Pera dell’Estate o estiva. KUCHIKI = Albero morto. BYAKUYA = Cespuglio o seme bianco. INOUE = Parte superiore del pozzo o Sopra il pozzo. ORIHIME = Principessa che tesse…ci riporta a una leggenda che abbiamo visto in alcune puntate delle stagioni scorse, quella della dea tessitrice e del pastore che poi termina con la trasformazione dei due nelle stelle Altair e Vega…e infatti ORIHIME come parola unica significa proprio Vega. Ricordiamo anche che la festa del TANABATA (il 7 luglio) si chiama anche festa delle stelle perché secondo la leggenda è l’unica notte in cui i due innamorati, separati dalla via lattea, possono finalmente incontrarsi. ISHIDA = Campo di riso sulle pietre o sulla ghiaia. URYUU = Drago della pioggia. SADO = Consegna o Provenienza del Tè. YASUTORA = Tigre calma o pacifica. ABARAI = Pozzo che sparge adulazioni (complimenti). RENJI = Prossimo amore. URAHARA = Pianura della Baia, insenatura. KISUKE = Assistenza gradevole. SHIHOUIN = Parlamento dei 4 Aceri. YORUICHI = Una notte. YAMAMOTO = Origine della montagna. GENRYUUSAI = Periodo dell’origine del Salice. SHIGEKUNI = Duplice o doppio paese. ICHIMARU = Mercato circolare. GIN = Argento. AIZEN = Macchia indaco. SOUSUKE = Guscio tutto a destra. ZARAKI = Ancora l’Albero. KENPACHI = 8 Spade. KUSAJISHI = Cervo sull’Erba. MADARAME = Occhio macchiato. IKKAKU = Un Angolo. AYASEGAWA = Disegno della secca del fiume. YUMICHIKA = Genitori con l’arco. ARAMAKI = Rocchetto (di filo) grossolano. MAKIZOU = Costruito con alberi sinceri. Con i personaggi ci fermiamo qui anche se in realtà questi sono solo una minima parte. Il fatto è che la serie è molto lunga e i personaggi sono davvero tantissimi, per cui è stato necessario compiere una selezione chiedendo consiglio a chi ne sa di più rispetto a me su questa serie. Un ringraziamento speciale va dunque a socia Ambra! Vediamo ora i titoli delle sigle. A noi interessano 18 titoli. Cominciamo con la terza Opening: ICHIRIN NO HANA. = Un fiore. Non è tanto sbagliata neanche la traduzione che si trova su internet ovvero Un unico fiore. L’ottava Opening si intitola CHU-BURA = Sul dizionario non ho riscontro ma CHU nei manga viene usato come suono onomatopeico del bacio e BURA potrebbe essere la pronuncia giapponese di BLA, il suono che nei fumetti di solito indica il parlare. La decima Opening si intitola SHOUJO S. = Ragazza o Ragazze S. Non so per cosa stia questa S e non ho trovato informazioni a riguardo! La tredicesima Opening si intitola RANBU NO MERODI = Melodia di una danza di guerra. La quindicesima e ultima Opening si intitola HARUKAZE. = Vento primaverile. Passiamo alle Ending e cominciamo con la terza che si intitola HOUKIBOSHI. = letteralmente Stella cometa, ma anche solo Cometa va bene. La settima Ending si intitola HANABI = Fuochi d’artificio. La decima Ending si intitola SAKURA BIYORI = Si trova su internet una traduzione che lo rende con Tempo dei petali di ciliegio, ma io invece lo renderei con Il (bel) tempo dei fiori di ciliegio o dei ciliegi. L’undicesima Ending si intitola TSUMASAKI = Punta del piede. Anche se non c’è alcuna particella dopo (in teoria ci andrebbe il DE), io la traduco con In punta di piedi, che mi sembra vada meglio per il titolo di una canzone. Su internet si trova tradotto con Unghie, ma questo è il significato di uno solo dei 2 kanji che formano la parola, quindi non ritengo sia corretto. La dodicesima Ending si intitola DAIDAI (Bitter Orange) = Arancia amara. Anche questa è stata tradotta erroneamente, forse dall’inglese stesso con Arancione amaro. La tredicesima Ending si intitola TANE WO MAKU HIBI = I giorni in cui si semina o in cui seminare. Attenzione perché su internet si trova tradotta con Spargere le origini dei giorni che, oltre a non essere corretta dal punto di vista della traduzione dei singoli termini, non lo è neanche dal punto di vista grammaticale. La quattordicesima Ending si intitola KANSHA = Riconoscenza, Gratitudine, Ringraziamento. La diciassettesima Ending si intitola HITOHIRA NO HANABIRA = Un petalo. La diciannovesima Ending si intitola KIMI WO MAMOTTE, KIMI WO AISHITE = Ti amo e ti proteggo oppure mettendo il verbo al gerundio e quindi con Proteggendoti, Amandoti. Sinceramente, preferisco la prima! La ventunesima Ending si intitola SAKURABITO = La persona dei ciliegi. La ventiduesima Ending si intitola TABIDATSU KIMI HE = In viaggio verso te o Mi sono messo in viaggio per te. La ventisettesima Ending si intitola AOI TORI = Uccello azzurro. Anche se forse viene meglio al plurale: Uccelli azzurri. Su internet si trova tradotta con Uccello blu. L’ultima col titolo in giapponese è la ventottesima che si intitola HARUKA KANATA = Lontano, lontano oppure Molto lontano o ancora con Lontanissimo. Su internet si trova tradotta solo con Lontano, ma ritengo sia un po’ restrittivo, nel senso che se avessero voluto intendere solo Lontano, non avrebbero rincarato la dose con KANATA…avrebbero lasciato solo HARUKA.
Carro delle fatine premonitrici – Oroscopo cinese – Segno della CAPRA:
Detta anche PECORA
Nome giapponese: HITSUJI
Nome cinese: YANG.
Gli anni di cui è custode sono:
il 1907 dal 13 febbraio, fino al 1° febbraio del 1908 elemento: fuoco
il 1919 dal 1° febbraio, fino al 19 febbraio del 1920 elemento: terra
il 1931 dal 17 febbraio, fino al 5 febbraio del 1932 elemento: metallo
il 1943 dal 5 febbraio, fino al 24 gennaio del 1944 elemento: acqua
il 1955 dal 24 gennaio, fino al 11 febbraio del 1956 elemento: legno
il 1967 dal 9 febbraio, fino al 29 gennaio del 1968 elemento: fuoco
il 1979 dal 28 gennaio, fino al 15 febbraio del 1980 elemento: terra
il 1991 dal 15 febbraio, fino al 3 febbraio del 1992 elemento: metallo
il 2003 dal 1° febbraio, fino al 21 gennaio del 2004 elemento: acqua
il 2015 dal 19 febbraio, fino al 7 febbraio del 2016 elemento: legno.
Segno Yin, quindi femminile e in ombra. Simbolo di pace e di pietà filiale .
Caratteristiche: sono persone dal carattere affettuoso, sensibile e timido. A volte possono mostrarsi generosi e gentili, ma solo se provano simpatia. La loro caratteristica principale è l’inventiva, non stanno mai fermi e amano sempre avere qualcosa a cui pensare. Hanno sempre bisogno dell’aiuto di qualcuno che sia in grado di indirizzarli verso la strada migliore, altrimenti possono perdersi nei loro mille progetti. Questo tipo di aiuto può essergli molto utile anche in campo lavorativo, dove si sentiranno gratificati interiormente. Hanno una creatività così grande da condividerla anche con gli altri. Sono persone molto altruiste, in grado di dare senza chiedere nulla in cambio, caratteristica che li rende particolarmente affascinanti agli occhi di un probabile partner. Nella vita di coppia si dimostrano sempre molto tradizionalisti, amano costruire un rapporto su solide fondamenta e hanno bisogno di onestà e lealtà. Se la persona amata riesce a dargli tutte queste cose, possono vivere rapporti d’amore lunghi nel tempo e senza sentire il bisogno di evadere. Mai tradire i nati sotto il segno della Capra! Perché non sopportano nessuna forma di tradimento e possono chiudere un rapporto in pochi secondi senza pensarci su 2 volte! Uno degli errori più comuni che viene attribuito alle persone di questo segno è quello di perdere le speranze già alle prime difficoltà! In questo caso hanno bisogno di qualcuno che li supporti in pieno per riuscire nel loro obiettivo. Sono eleganti, molto esperte nelle arti, appassionate di natura. A prima vista, sembrano essere migliori delle persone nate sotto gli altri segni! Sono profondamente religiosi e appassionati in tutto ciò che fanno e in cui credono. Sono persone riservate e amano esserlo. Sono romantici e molto alla moda. Come lavoratori sono molto creativi, amanti dei bambini e degli animali, sensibili, dotati di grande intuito. Sono anche indipendenti, capricciosi e ostinati.
Difetto: intristirsi e scoraggiarsi facilmente se non riescono a raggiungere subito i loro intenti, perché ne fanno un cruccio. Caratteristiche principali: La generosità, la gentilezza e la creatività.
Compatibilità: Cinghiale e Coniglio
Incompatibilità: Bufalo.
Per calcolare l’ascendente la fascia oraria della Capra è: dalle 13 alle 15 del pomeriggio.

Teatro dei fiori musicali:
Friendship – from suki’tte ii na yo richiesta da Haruka (la troviamo anche il Love Hina con lo stesso testo).

Cameretta dei dolci sogni spaziali:
Lettura della fiaba intitolata: Il destino del nascituro.

Segreteria galattica:
Nessun messaggio

Haiku:
Scritta da Mukai Kyorai:

HIKARIAU
FUTATSU NO YAMA NO
SHIGERI KANA

L’uno nell’altro si specchiano
I verdi smaglianti
Di due colline gemelle